Uniti si può fare molto

ACP humanitarian aidTorino

OSE fa da cappello a una decina di associazioni e gruppi spontanei che operano per il miglioramento materiale e morale della condizione umana, condividendo le loro risorse e mettendo a disposizione i propri volontari. In questo comitato di associazioni troviamo associazioni che si occupano del reinserimento nella società dei carcerati, opere assistenziali ai senzatetto, ai rifugiati, alle nuove povertà offrendo anche assistenza legale.

ACP humanitarian aid collabora sinergicamente con questa realtà torinese a favore dei bisognosi attraverso la raccolta e la distribuzione di generi alimentari e generi di conforto.  A Torino, il magazzino ACP supporta e coordina l’attività di OSE come punto di riferimento per lo stoccaggio e la ripartizione equa dei generi umanitari. 

In stretto contatto con il servizio sociale, le famiglie ricevono assistenza materiale, supporto psicologico e morale. La povertà ha tentacoli che si insidiano in ogni aspetto della vita di una persona e di un nucleo famigliare e che soffocano con la loro morsa lo sviluppo emotivo e psicologico dell’individuo, rendendolo schiavo della propria condizione. ACP humanitarian aid ha lo scopo di creare progetti per alleviare le pene di chi si trova in tali condizioni.

Grazie ai rapporti intessuti con il banco alimentare, con alcuni supermercati e con gruppi di volontari, sono 45.000 i Kg di alimenti distribuiti ai bisognosi di Torino e provincia, durante lo scorso anno. Questo è un dato che racchiude in sé il dramma di molte famiglie e che ci spinge a continuare con determinazione queste attività. 

L’Istat pubblica statistiche allarmanti: si stima che in Italia siano 1 milione e 619.000 le famiglie in condizione di povertà assoluta, per un totale di 4 milioni e 742.000 individui.

ACP humanitarian aid non resta sorda all’appello promuovendosi come cassa risonante per raccogliere fondi, annoverare volontari e far conoscere la propria attività. Aiutaci anche tu!