169 orfani al confine

ACP humanitarian aidAttività in confine, UCRAINA, UCRAINA_macro

«A causa del costante pericolo di attacchi aerei, abbiamo percorso un tragitto di 500 km fino al confine polacco senza sosta. Non avevamo con noi del cibo e i funzionari di frontiera ci hanno fatto attendere dodici ore prima di poter ripartire. I bambini, affamati, sono crollati dalla stanchezza.
Alla ripresa del viaggio, uno dei nostri autobus si è rotto causando ulteriori disagi. Ci siamo fermati presso un McDonald’s e quando il personale del ristorante ha saputo che venivamo dall’Ucraina e che trasportavamo dei bambini orfani e affamati, ci ha fatto pagare la metà del conto. Inoltre tutti i bambini hanno ricevuto gratuitamente un frullato e patatine fritte.»
Questa notizia ci è giunta dal direttore di un orfanotrofio in Ucraina, fondato 15 anni fa da AVC Nehemia della Repubblica Ceca, nostro partner. 169 bambini sono stati fino ad ora portati al sicuro grazie a questa audace operazione di salvataggio. Sono in corso ulteriori operazioni di assistenza ai profughi e di trasporto in luoghi sicuri.